Lo studio

Cambiamenti climatici, gli effetti
dell’uomo già 4mila anni fa

di oggisalute | 5 settembre 2019 | pubblicato in Attualità
grano_fotogramma

La trasformazione del pianeta Terra da parte dell’uomo è un fenomeno molto più antico di quanto si ritenesse. I risultati di uno studio pubblicato su ‘Science’ rivelano, in base all’analisi dei dati relativi al periodo che va da 10 milioni a 170 anni fa, che cacciatori, agricoltori e pastori hanno apportato significative modifiche all’ambiente e al clima già 4.000 anni fa, molto prima di quanto stabilito dagli scienziati utilizzando precedenti ricostruzioni.

In questa ricerca sono stati usati i dati raccolti grazie al progetto ArchaeoGlobe, un’iniziativa di crowdsourcing che ha coinvolto 255 ricercatori in tutto il mondo. Il quadro che ne è emerso mostra che i cambiamenti causati dalle coltivazioni e dalla pastorizia avevano influenzato oltre il 40% della Terra 4.000 anni fa, contribuendo a provocare anche modificazioni climatiche.

“Comprendere come gli umani interagiscono con l’ambiente nel lungo termine è una delle cose migliori che possiamo fare per capire meglio come si potrà gestire questo problema in futuro. Non stiamo partendo da zero”, afferma Michael Barton, coautore dello studio e professore all’Arizona State University.

(Fonte: Adnkronos)

Tweet

Lascia un commento